Sei in: Home » Articoli

Pacchetto sicurezza: ecco le principali novita'

Il 'pacchetto sicurezza' composto da cinque distinti disegni di legge (uno dei quali è stato oggetto di un recente decreto legislativo) si articola in diversi settori che vanno dalla sicurezza urbana, alla certezza della pena, alla banca dati del dna, al contrasto alla criminalita' organizzata e al falso in bilancio.

Ecco nel dettaglio i principali contenuti del pacchetto:

ATTENZIONE SE STATE CERCANDO IL
DECRETO SICUREZZA (DDL 733-B/2009) ENTRATE QUI

- SICUREZZA URBANA:
Si introducono norme più severe per combattere i reati che creano allarme sociale al fine di contrastare lo sfruttamento dei minori in attivita' criminali o nell'accattonaggio, rendere piu' efficace la collaborazione tra i prefetti e i sindaci e attribuire a questi ultimi maggiori strumenti per contribuire a garantire la sicurezza pubblica. Viene anche rafforzata la collaborazione tra vigili urbani e forse del'ordine mentre ai prefeti viene attribuito il potere di espulsione dei cittadini comunitari per ragioni di pubblica sicurezza. In particolare sono previste norme più severe contro chi sfrutta i minori per l'accattonaggio con la previsione di una nuova fattispecie di reato che punisce con la reclusione fino a tre anni chi si avvale per mendicare di una persona minore di quattordici anni. Il sindaco potrà adottare provvedimenti urgenti per prevenire ed eliminare gravi pericoli all'incolumita' pubblica viene estesa anche ai pericoli per la 'sicurezza urbana'. Viene rafforzata, poi, la collaborazione tra sindaco e prefetto. La riforma prevede anche un rafforzamento dei poteri dei vigili urbani nella tutela della legalita' nelle citta' atraverso una maggiore collaborazione con le forze di polizia. I vigili potranno avere accesso diretto alla banca dati dei veicoli rinvenuti ed a quella dei documenti di identita' rubati o smarriti.

- IL POTERE DI ESPULSIONE AI PREFETTI:
La riforma attribuisce al prefetto il potere di allontanamento di cittadini stranieri dal territorio nazionale per motivi di pubblica sicurezza. Un cittadino comunitario non puo' risiedere in Italia per piu' di tre mesi se non dimostra di essere in possesso di mezzi legali di sostentamento, in difetto può essere allontanato. In base alla riforma il destinatario del provvedimento deve consegnare al Consolato italiano nello Stato Ue di nazionalita' un'attestazione di ottemperanza all'allontanamento. L'inosservanza della consegna dell'attestazione comporta la sanzione, a carico del cittadino Ue individuato sul territorio nazionale, dell'arresto da uno a sei mesi edi una ammenda da 200 a 2.000 euro.

- DANNEGGIAMENTI:
Giro di vite contro i reati di danneggiamento e di deturpamento e imbrattamento di cose altrui nel caso in cui la condotta criminosa sia commessa su immobili sottoposti a risanamento edilizio o ambientale o su ogni altro immobile, quando al fatto consegue un pregiudizio al decoro urbano; In tali casi la sospensione condizionale della pena va subordinata alla eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato oppure alla prestazione di attivita' non retribuita a favore della collettivita'.

- OCCUPAZIONE ABUSIVA DI LUOGO PUBBLICO:
Il sindaco (o il prefetto sulle strade extraurbane) potrà disporre l'immediato ripristino dello stato dei luoghi a spese degli occupanti e la chiusura dell'esercizio fino all'adempimento dell'ordine.

- MANIFESTAZIONI SPORTIVE:
Si è previsto che ''nei luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive, in quelli destinati anche temporaneamente alla sosta o al transito di coloro che partecipano o assistono alle manifestazioni medesime, nei mezzi di trasporto dagli stessi utilizzati, o, comunque nelle adiacenze dei luoghi o dei mezzi predetti, e' trovato in possesso di razzi, bengala, fuochi artificiali, petardi, strumenti per l'emissione di fumo o di gas visibile, ovvero di bastoni, mazze, materiale imbrattante o inquinante, oggetti contundenti, o, comunque, atti ad offendere, e' punito, se il fatto e' commesso in relazione alla manifestazione sportiva stessa, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da 1.000 a 5.000 euro''.

- ARMI GIOCATTOLO:
Il questore può imporre alle persone condannate per delitti non colposi il divieto di detenere armi di qualsiasi tipo, comprese quelle a ridotta capacita' di offensiva, i giocattoli riproducenti armi e i simulacri di armi.

- VIOLENZA FAMILIARE SU DONNE STRANIERE:
le donne straniere che denunciano violenze familiari, o comunque vittime di violenze familiari sulle quali e' in corso un'indagine, potranno ricevere un permesso di soggiorno per motivi di protezione umanitaria. In tal caso il permesso e' anche a un percorso di integrazione per non lasciare sola la donna vittima di violenze.

- IL DDL PER LA 'CERTEZZA DELLA PENA':
Modificata la legge "ex cirielli" con l'introduzione di modifiche alla disciplina della prescrizione. E' stata rafforzata la risposta a condotte, come l'omicidio e le lesioni in stato di ebbrezza, che minano la sicurezza dei cittadini. Ampliato anche il numero dei reati di grave allarme sociale (come la rapina, il furto in appartamento, lo scippo, l'incendio boschivo, la violenza sessuale aggravata) per i quali, in presenza di esigenze cautelari, si prevede la sola custodia in carcere escludendo l'automatismo della sospensione dell'esecuzione della pena irrogata con sentenza definitiva. E' stata poi esclusa la possibilita' di ricorrere al patteggiamento in appello. Per gli imputati in custodia cautelare si prevede una specifica ipotesi di giudizio immediato che consente di evitare la fase dell'udienza preliminare.

- PRESCRIZIONE:
Il tempo della prescrizione viene calcolato con riferimento esclusivo alla pena massima prevista dal codice, aumentata della meta'. Il tempo di prescrizione per i delitti in ogni caso non sarà inferiore a sei anni. Per le contravvenzioni il tempo dela prescrizione non sarà inferiore a 4 anni. Per deliti di maggiore gravita' e' previsto un termine massimo per cui essi si prescrivono dopo 30 anni, mentre i responsabili di delitti puniti con l'ergastolo non beneficiano in alcun modo della prescrizione.

- SOSPENSIONE CONDIZIONALE:
Per concedere la sospensione condizionale della pena il giudice dovrà valutare la possibilita' che l'imputato si astenga in futuro dal commettere ulteriori reati.

- PIU' SANZIONI CONTRO I PIRATI DELLA STRADA:
Aumentano le sanzioni contro i pirati della strada e le pene saranno inasprite se il fatto è commesso da persona in rilevante stato di ebbrezza o in stato di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope. Non sarà possibile bilanciare l'inasprimento delle pene con le attenuanti e sarà possibile anche la revoca della patente di guida.

- REATI A SFONDO SESSUALE:
Viene introdotto un autonomo reato per punire chi, allo scopo di sfruttare o abusare sessualmente un minore di sedici anni, intrattiene relazioni anche tramite internet. Chi sarà condannato per reati a sfondo sessuale potrà beneficiare di misure alternative solo in caso di superamento di appositi percorsi riabilitativi.

- AMPLIAMENTO DELLE POSSIBILITA' DI APPLICARE MISURE CAUTELARI:
Per i i reati per i quali e' oggi previsto l'arresto in flagranza, si potranno applicare misure cautelari se vi è un pericolo concreto e attuale della loro commissione anche se si procede per altro titolo di reato di specie diversa e se il delitto di cui si teme la nuova commissione non sia connotato da armi o violenza alla persona.

- CUSTODIA CAUTELARE PER REATI DI GRANDE ALLARME SOCIALE:
Per reati di paticolare gravità (fra questi omicidio, rapina, estorsione aggravata, sequestro di persona a scopo di estorsione, violenza sessuale aggravata, traffico di quantita' ingenti di droga, furto in appartamento, incendio boschivo, traffico di ingenti quantita' di rifiuti), si prevede l'applicazione della sola misura custodiale in carcere, salvo che emerga l'insussistenza di esigenze cautelari.

- RITO IMMEDIATO: Il pubblico ministero dovrà richiedere il rito immediato per tutti gli imputati in stato di custodia cautelare.

- CUSTODIA CAUTELARE PER I MINORENNI:
Posibile anche la custodia cautelare per minorenni indagati o imputati di furto in appartamento o con strappo, eliminando un difetto di coordinamento tra norme processuali che aveva determinato un contrasto giurisprudenziale sul punto.

- NUCLEO OPERATIVO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO:
Anche in tema di sucurezza ambientale si è prevista l'istutuzione del Nucleo operativo del Corpo forestale dello Stato di tutela ambientale che avrà il compito di prevenire e reprimere i reati ambientali e quelli relativi al maltrattamento degli animali nelle aree protette.

- DDL PER ADESIONE A TRATTATO DI PRUM E ISTITUZIONE BANCA DATI DNA:
''In Italia, le statistiche giudiziarie dimostrano che piu' della meta' dei delitti denunciati restano impuniti perche' gli autori non vengono individuati. I Paesi che hanno gia' istituito una loro banca dati Dna - spiegano al Viminale e al ministero della Giustizia - hanno avuto un salto nell'identificazione degli autori dei reati passando, in alcuni casi, dal 6 al 60 per cento''. La banca dati del Dna è dunque ''un passo necessario per poter collaborare a pieno titolo con i Paesi europei che, come l'Italia, hanno sottoscritto il Trattato di Prum''. Viene dunque istituita la Banca Dati Nazionale del Dna con attività di raccolta dei dati relativi ai profili del Dna e di raffronto dei profili di Dna raccolti, ai fini dell'identificazione dell'autore di un reato. Il Laboratorio, invece, si occupa dell'estrazione dei profili del Dna e della conservazione dei reperti biologici I soggetti che potranno essere sottoposti a prelievo sono coloro che si trovano in carcere o agli arresti domiciliari, coloro che sono stati arrestati in flagranza di reato o sottoposti a fermo di indiziato di delitto dopo la convalida da parte del giudice, detenuti o destinatari di misura alternativa alla detenzione in seguito a sentenza irrevocabile per delitto non colposo, le persone nei cui confronti e' applicata un misura di sicurezza detentiva, provvisoria o definitiva. In caso di assoluzione perché il fatto non susiste o non è stato commesso viene disposta la cancellazione dei profili del Dna acquisiti e la distruzione dei relativi campioni biologici.

- DDL DELEGA PER IL CONTRASTO ALLA CRIMINALITA' ORGANIZZATA:
Le misure di prevenzione patrimoniale potranno essre applicate acnhe a prescindere dalle misure di prevenzione personali. Viene introdotta una nuova tutela per imprenditori e imprese che sono sotto il ricatto della mafia e che hanno il coraggio di denunciare l'interferenza della criminalita' organizzata. Vengono anche rafforzati gli uffici giudiziari delle zone più esposte alla criminalita' organizzata dove si prevede l'istituzione di un posto di procuratore aggiunto ogni otto sostituti addetti all'ufficio.

- NO AL PATROCINIO GRATUITO PER CONDANNATI PER GRAVI REATI:
vengono escluse dal beneficio del gratuito patrocinio coloro che sono stati condannati per gravi reati (associazione a delinquere di tipo mafioso, associazione a fine di spaccio di stupefacenti, associazione a fine di contrabbando, spaccio di stupefacenti, reati commessi al fine di agevolare l'attivita' delle associazioni mafiose).

- CONTRIBUTI FINANZIARI ALLE IMPRESE:
Vietati i contributi finanziari per lo svolgimento di imprese per chi ha riportato condanne, o sentenze di patteggiamento, per reati di particolare gravita'.

- FALSO IN BILANCIO:
Il falso in bilancio e il falso nelle societa' di revisione saranno sempre un delitto anche se non vi e' la prova di un danno effettivo. Il ddl che reintroduce il delitto di falso in bilancio, prevede la reclusione fino a 5 anni per i falsi nelle societa' ordinarie e fino a 6 anni per i falsi nelle societa' quotate. Prevista inoltre un'aggravante se il falso arreca "grave nocumento ai risparmiatori o alla societa'".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/11/2007 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» Eredità: 10 cose da sapere per una consapevole pianificazione successoria
» Con la depressione si può avere la 104?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF