Sei in: Home » Articoli

Giustizia: separazione carriere, spunta ipotesi concorso separato

Roma (Adnkronos) - La Casa delle Liberta' sta studiando un sistema per separare le carriere dei pubblici ministeri da quelle dei giudici senza cambiare la Costituzione. Ne parla il ministro della Giustizia, Roberto Carelli, in un colloquio con Bruno Vespa per il libro ''La Grande Muraglia'' in uscita il 9 novembre. ''Per separare completamente le carriere -dice Castelli- dovremmo cambiare la Costituzione. Noi ci siamo impegnati a trovare una soluzione che stia dentro quella in vigore, anche se in molti la giudicano troppo blanda. Insomma, ci sono i falchi e le colombe.
In ogni caso, arriveremo ad una soluzione sottoscritta da tutte le componenti della Casa delle Liberta'. Una formulazione che assicuri al magistrato requirente una posizione diversa dal giudicante. Occorre una serie di paletti, a cominciare dalle diverse materie d'esame''. Alla domanda se ci sara' in futuro un concorso separato, Castelli ha risposto a Vespa: ''E' un'ipotesi, ma e' ancora una delle tante''.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/11/2002 - Adnkronos)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF