Sei in: Home » Articoli

Ex-moglie va in pensione o si dimette? Assume rilievo per riconoscere mantenimento originariamente negato

Con sentenza n. 5378/2006 la S.C. ha gią affrontato il problema della revisione delle disposizioni sull'assegno di divorzio per giustificati motivi (ai sensi dell'art. 9 della legge n. 898 del 1970) in relazione peggioramento delle condizioni economiche dell'obbligato nell'ipotesi in cui esse siano conseguenza di una sua libera scelta riguardo all'oggetto ed alle modalitą di svolgimento della propria attivitą lavorativa (quali, ad esempio, quella di dismettere la precedente attivitą professionale per intraprenderne altra meno redditizia, ma maggiormente rispondente alle proprie aspirazioni o meno usurante, ovvero quella di limitare l'entitą del proprio impegno, optando per il lavoro a tempo parziale, in luogo di quello a tempo pieno, ovvero, ancora, quella, pił radicale, di cessare la stessa attivitą professionale). Allineandosi all'orientamento delineato, la Cassazione....leggi tutto....
Visualizza il testo integrale della sentenza su MioLegale.it
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/10/2007 - www.miolegale.it)
Le pił lette:
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» Divorzio: le tre vie per dirsi addio
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Unioni civili: partner come il coniuge, cambia il codice penale
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF