Sei in: Home » Articoli

Lavoro: l'eta' minima per l'assunzione sale da 15 a 16 anni

Pervengono da parte di alcuni Uffici territoriali, nonch� di diverse associazioni di categoria, richieste di chiarimenti in merito alla durata dell'obbligo di istruzione obbligatoria a dieci anni previsto dall'art. 1, comma 622 della L. n. 296/2007, ed al conseguente innalzamento dell'et� di ammissione al lavoro da 15 a 16 anni. Tale problematica incide in modo rilevante sulla configurazione della fattispecie sanzionatoria di cui all'art. 3 della L. n. 977/1967, che punisce con sanzione penale il mancato rispetto dell'et� minima di ammissione al lavoro. Al riguardo questa Direzione, d'intesa con le Direzioni generali della Tutela delle condizioni di Lavoro e del Mercato del Lavoro, rileva quanto segue. L'art. 1, comma 622, della Finanziaria prevede che "l'istruzione impartita per almeno dieci anni � obbligatoria ed � finalizzata a consentire il conseguimento di un titolo di studio di scuola secondaria superiore o di una qualifica professionale di durata almeno triennale entro il diciottesimo anno di et�. L'et� per l'accesso al lavoro � conseguentemente elevata da 15 a 16 anni"......
Ministero del Lavoro, Nota prot. 9799 del 20 luglio 2007
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(31/08/2007 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le pił lette:
» Diritto all'indennitą di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF