Sei in: Home » Articoli

Cassazione: il "vaffa"? Non è più reato

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione ha stabilito che il "vaffa" non è da considerarsi più un'offesa poiché è divenuta parola di uso comune perdendo il carattere offensivo. In particolare, gli Ermellini hanno osservato che tale espressione è divenuta ormai inflazionata al punto tale di aver perso il suo carattere di ingiuria.
Con questa decisione la Corte ha assolto (perché il fatto non sussiste) un consigliere comunale "reo" di aver rivolto l'"invito" al Vice Sindaco durante una seduta comunale.
(24/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» La buona fede contrattuale
» Decreto ingiuntivo: quando si prescrive?
» Rumori in condominio: quando possono fondare il reato di disturbo della quiete
» Avvocati: online la nuova banca dati gratuita
» Fino a 169 euro di multa per chi guida troppo piano
In evidenza oggi
Papa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupatiPapa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupati
Radiato dall'albo l'avvocato senza moraleRadiato dall'albo l'avvocato senza morale
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF