Sei in: Home » Articoli

Ministero Solidarietà Sociale: Bando per la selezione di volontari per il servizio civile

Il Ministero della Solidarietà Sociale ha reso noto che il prossimo 12 luglio scadrà il termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione al bando straordinario dell'Ufficio Nazionale per il Servizio civile (Ministero della Solidarietà sociale), per la selezione di 25.924 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia e all'estero.
La durata del servizio è di dodici mesi; il periodo di servizio civile prestato è riconosciuto ai fini del diritto e della determinazione dell'assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, la vecchiaia e i superstiti. Ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 433, 80 euro.
Alla selezione possono partecipare tutti i cittadini italiani (donne e uomini) (ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia) che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo anno d'età e che e non abbiano superato i 28 anni, purché in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadini italiani; non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone, o per delitti riguardanti l'appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata; essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del servizio sanitario nazionale, con riferimento allo specifico settore d'impiego per cui si intende concorrere.
Per maggiori informazioni (anche per quanto riguarda la modulistica):
www.serviziocivile.it
(01/07/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF