Sei in: Home » Articoli

Ministero Ambiente: al via tre bandi per la realizzazione di impianti solari e fotovoltaici

Il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha reso noto di aver emanato tre bandi dedicati alle PA e agli Enti locali, finalizzati al cofinanziamento di interventi che prevedono l'installazione di impianti per la produzione di energia elettrica o di calore da fonte solare. I tre Bandi (pubblicati in G.U. n. 126 del 1 giugno scorso) sono: "Il fotovoltaico nell'architettura" (rivolto a Comuni capoluogo di provincia, Comuni in cui insistano territori facenti parti di aree naturali protette di valenza nazionale o regionale, Province, Università statali e gli Enti Pubblici di ricerca, ed è finalizzato alla realizzazione di impianti solari fotovoltaici di alto pregio architettonico negli edifici pubblici); "Il sole a scuola" (rivolto ai Comuni e alle Province che siano proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori, ed è finalizzato alla realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici scolastici e, simultaneamente, all'avvio di un'attività didattica volta alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico nei suddetti edifici, tramite il coinvolgimento degli studenti); "Il sole negli Enti pubblici" (rivolto alle PA e gli Enti Pubblici ed è finalizzato alla realizzazione di impianti solari termici per la produzione di calore a bassa temperatura realizzati su edifici pubblici).
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/06/2007 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
L'avvocato incompetente va sanzionato
Auto: addio al libretto, arriva il foglio unico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF