Sei in: Home » Articoli

Cassazione: autovelox non segnalato? La multa Ŕ nulla

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 12833/2007) ha precisato che deve essere data informazione agli automobilisti circa l'utilizzazione e l'installazione dei dispositivi di rilevamento elettronico della velocitÓ pena la nullitÓ della multa.
I Giudici del Palazzaccio hanno infatti precisato che il disposto dell'art. 4 L. 168/02, che impone la comunicazione agli automobilisti in merito all'installazione e utilizzazione dell'autovelox, deve ritenersi norma di "carattere imperativo, che non consente all'interprete di disapplicarla in ragione di un'asserita, ma inespressa "ratio", che ne limiterebbe l'efficacia nell'ambito dei rapporti organizzativi interni alla p.a.". Con questa sentenza la Corte ha respinto il ricorso proposto dal Ministero dell'Interno avverso la sentenza di un Giudice di Pace che aveva annullato una multa per eccesso di velocitÓ per la mancanza, sul posto, di cartelli indicanti la presenza di autovelox.
V anche: Autovelox e multe
Leggi la motivazione
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/06/2007 - Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Gratuito patrocinio: onorari pi¨ alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari pi¨ alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF