Sei in: Home » Articoli

Circolazione stradale - Sanzioni amministrative - Parcheggi a pagamento

“E' nullo il verbale di accertamento e contestazione per sosta vietata in un'area di parcheggio a pagamento se nella zona non è presente anche un'area di parcheggio libera”. La Corte, pronunciando a Sezioni Unite essendo stata sollevata eccezione di difetto di giurisdizione, conferma la sentenza di merito di accoglimento dell'opposizione avverso alcune sanzioni amministrative in materia di circolazione stradale, irrogate per la mancata esposizione del tagliando attestante il pagamento delle somme dovute per la sosta all'interno delle “strisce blu”. In particolare, la Corte rileva l'esistenza di vizi di legittimità nei provvedimenti amministrativi istitutivi delle zone di parcheggio a pagamento, qualora non rispettino l'obbligo, imposto dall'art 7, 8° co.
cod. strad., di prevedere zone di parcheggio libero in prossimità di esse (tale obbligo non sussiste, tuttavia, nei casi di: area pedonale; zona a traffico limitato; zone definite "A" dall'articolo 2 del DM 1444/68 e in altre zone di particolare rilevanza urbanistica, opportunamente individuate e delimitate dalla giunta nelle quali sussistano esigenze e condizioni particolari di traffico). In questo senso già Cass. S.U. n. 6348 del 1984.
Cass. Civ. , SS.UU. 9 gennaio 2007 n. 116 - Avv. Tiziana Cantarella
(15/07/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF