Sei in: Home » Articoli

Cassazione invito di pagamento del concessionario esattoriale e' atto iniziale esecuzione forzata

L'invito dell'intendente di finanza, al concessionario del servizio esattoriale delle imposte, per il pagamento degli importi dei versamenti diretti eseguiti dai contribuenti, costituisce l'atto iniziale del procedimento di espropriazione forzata della cauzione prestata dall'esattore medesimo, inteso al pronto recupero del proprio credito da parte dell'amministrazione finanziaria nell'esercizio di un potere di autotutela, incontestabilmente utilizzabile nel solo caso di discordanza tra versamenti effettuati e risultanze dei dati contabili (Cassazione, Sentenza 1° ottobre 2002, n.14080 - Riscossione Esattoriale - Esattorie delle Imposte Dirette e Consorzi Esattoriali - Obblighi dell'esattore).
Leggi il provvedimento su www.filodiritto.com
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(20/10/2002 - www.filodiritto.com)
Le pių lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza č remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF