Sei in: Home » Articoli

Bambini stranieri adottati: abolito il permesso di soggiorno

Il Ministro dell'Interno e il Ministro delle Politiche per la Famiglia hanno emanato, in data 21 febbraio scorso, una direttiva con cui si stabilisce che per l'ingresso e la permanenza in Italia del minore straniero adottato o affidato a scopo di adozione non è richiesto il permesso di soggiorno. Fino ad ora se una coppia italiana adottava un bambino all'estero, al momento del suo ingresso in Italia, nonostante il possesso di un cognome italiano, per lo stesso doveva essere rilasciato un permesso di soggiorno come qualsiasi cittadino straniero che entra nel nostro paese.
Con questo provvedimento – inviato alla registrazione della Corte dei Conti – che si trova in linea con le norme Testo Unico sull'immigrazione, il minore che entra in Italia per adozione non avrà più bisogno del permesso di soggiorno.
(Direttiva Ministero dell'Interno e Ministero Politiche per la famiglia - Gesuele Bellini)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(31/03/2007 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF