Sei in: Home » Articoli

Lavoro domestico: dal 1° marzo 2007 in vigore il nuovo contratto

Il primo marzo 2007 entra in vigore il nuovo CCNL sulla disciplina del rapporto di lavoro domestico, sottoscritto il 13 febbraio u.s. Questa tipologia di rapporto di lavoro, che comprende le attività di lavoro retribuito nell'ambito del funzionamento della vita familiare, quali attività di cura dei bambini (baby-sitter), delle persone anziane e non auto sufficienti (badanti) e di collaborazione familiare (colf), è diventata una realtà economica di notevole rilievo negli ultimi anni. I lavoratori interessati sono sempre più stranieri, non necessariamente di bassa estrazione sociale nel loro paese di origine. Tra le novità previste dal presente contratto, l'aumento delle retribuzioni minime per colf e badanti, la distinzione tra i conviventi, i conviventi part-time, i lavoratori a ore e quelli che assicurano assistenza o presenza notturna.
Dal 1° marzo, pertanto, quei lavoratori conviventi che percepiscono retribuzioni inferiori a quelli previsti nel nuovo contratto collettivo avranno diritto al relativo adeguamento. Gesuele Bellini
Ccnl 13.2.2007, disciplina del rapporto di lavoro domestico - Gesuele Bellini
(01/04/2007 - Laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Trattamento fine rapporto: il calcolo online e il calcolo manuale
» La domanda riconvenzionale nel giudizio ordinario
» Strisce blu, sosta gratis se non c'è il bancomat: ecco il testo della sentenza e l'intervista allo studio legale che ha vinto la causa
» Avvocati di strada: è boom di richieste per i legali gratuiti
» Avvocati: cos'è e come funziona la card per girare in Europa
In evidenza oggi
Ogni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratisOgni causa è incerta... e l'avvocato non lavora mai gratis
Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!Il dictum della Cassazione: è reato mettere le corna in casa alla moglie!
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF