Sei in: Home » Articoli

Processo societario e intervento autonomo del terzo

Nell'ambito del procedimento incidentale ex art. 14 D. Lgs. N. 5/2003 avanti il Giudice designato, che decide con ordinanza reclamabile al Collegio, il vaglio di ammissibilitÓ dell'intervento autonomo del terzo nel processo societario Ŕ limitato alla qualificazione dell'intervento ed alla valutazione in ordine alla tempestivitÓ o meno dello stesso. Ulteriori questioni di rito o di merito relative all'intervento del terzo sono devolute alla cognizione del Tribunale in composizione collegiale ex art. 11 o ex art. 16 D. Lgs. N. 5/2003. L'intervento del terzo nel processo societario Ŕ validamente esercitato mediante notifica della comparsa di intervento alle sole parti giÓ costituite.
Leggi il provvedimento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(23/03/2007 - www.ilcaso.it)
Le pi¨ lette:
» Cassazione: il giudice non pu˛ mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Diritto all'indennitÓ di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF