Sei in: Home » Articoli

Tribunale di Mantova: no all'affidamento condiviso se c'è condotta inedeguata del genitore

Con una recente Sentenza del 30 gennaio scorso il Tribunale di Mantova si è pronunciato in ordine all'accoglibilità di un ricorso presentato da un padre per chiedere la modifica delle condizioni di divorzio concernenti l'affidamento della figlia minore alla ex moglie. Il tutto segnalando che da alcuni mesi "si era radicalizzata una situazione di forte contrasto tra la madre ed E. sicché quest'ultima aveva deciso di trasferirsi stabilmente presso la sua abitazione rifiutando ostinatamente di continuare a vivere presso la mamma". A fronte di tale richiesta il Tribunale, dopo aver esaminato la minore mediante audizione ed aver ritenuto "pregiudizievole e destabilizzante" per lo sviluppo della stessa il suo essere affidata alla madre, ha escluso l'affidamento condiviso affidando la minore al padre e sospendendo per un certo periodo le visite e le frequentazioni tra madre e figlia al fine di evitare un innalzamento della conflittualità fra le due.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/03/2007 - Silvia Vagnoni)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Gratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari più alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF