Sei in: Home » Articoli

Privacy: no alla pubblicazione su Internet dei dati sanitari dei disabili

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 26.02.2007) ha vietato la pubblicazione su Internet dei dati sanitari riferiti a persone disabili. Il Garante ha reso noto di esser intervenuto sulla questione a seguito di una segnalazione dalla quale emergeva che su un Bollettino ufficiale Regionale (on line) erano riportate le graduatorie dei disabili beneficiari di un contributo per l'acquisto di un PC. In particolare, il Garante nel corso degli accertamenti, ha rilevato che tali graduatorie riportavano nomi e cognomi dei richiedenti, immediatamente visibili in rete e associati alle diverse patologie: disabili dell'udito e del linguaggio, disabili della vista, disabili motori.
(04/03/2007 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Stalking: reato cancellato con i soldi … anche se la vittima non vuole
» Usucapione: il possesso dei genitori si trasmette ai figli
» Multe non pagate? Niente passaporto
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
In evidenza oggi
Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reatoAvvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per leggeAvvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo