Sei in: Home » Articoli

Diritto di famiglia: i rapporti patrimoniali tra coniugi di diversa nazionalità

I rapporti patrimoniali tra coniugi di diversa nazionalità che non hanno stipulato una specifica convenzione (nel regime anteriore alla legge 31/5/1995 n. 218 - riforma del sistema italiano del diritto internazionale privato) sono regolati dall'ultima legge nazionale che sia stata loro comune durante il matrimonio.
Lo ha stabilito una recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 1609 del 24 gennaio 2007) chiarendo che nel caso di inconciliabilità tra le rispettive leggi nazionali deve applicarsi per analogia la disposizione dell'art. 18 delle preleggi dettata in materia di rapporti personali tra coniugi.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(10/02/2007 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Milleproroghe: le misure per gli avvocati
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
In evidenza oggi.
Falsi certificati di malattia: carcere e multe fino a 1.600 euro anche per il medico
Avvocati: nullità della notifica dell'atto di appello eseguita nei confronti del difensore non più iscritto all'albo
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF