Sei in: Home » Articoli

Romania e Bulgaria nell'Unione Europea

Il Ministero dell'Interno e quello della Solidarietà Sociale, con la circolare n. 2 del 28.12.2006 hanno reso noto che dal 1° gennaio 2007 la Romania e la Bulgaria sono diventati Paesi membri dell'Unione Europea e i loro cittadini, così come previsto dal Trattato istitutivo della Comunità Europea, godranno del diritto di circolare e soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri e quindi anche in Italia. Nel provvedimento viene quindi precisato che a partire dal 1 gennaio per i cittadini rumeni e bulgari, non si applicheranno più le disposizioni sull'ingresso ed il soggiorno contenute del Testo Unico sull'immigrazione (D.Lgs. n. 286/98) ma, al contrario, le norme contenute nel D.P.R. 18.01.2002, n. 54 e succ. mod. e int. (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea). Per l'accesso al lavoro, analogamente a quanto previsto dagli altri Paesi della UE, è stato stabilito un regime transitorio per il periodo di un anno prima della liberalizzazione completa dell'accesso al lavoro subordinato. Rimane privo di alcuna limitazione il lavoro autonomo.
Leggi la circolare
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(18/01/2007 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF