Sei in: Home » Articoli

Direttore Generale comunale: l'indennità di direzione non si valuta in quota A

In tema di valutazione delle varie voci stipendiali ai fini del calcolo della quota "A" di pensione si tiene conto dei diritti di segreteria (in quanto elemento che costituisce la base della retribuzione) ma non della indennità di Direzione prevista per il Direttore Generale Comunale di ai sensi dell' articol0 44 del C.C.N.L. del 16 maggio 2001. E' quanto contenuto nella sentenza 709/2006 dove il Giudice Unico, relativamente alla indennità di Direzione ribadisce che ... "Tale emolumento, pertanto, non può essere considerato quale maggiorazione della retribuzione di posizione, bensì come retribuzione aggiuntiva, erogata ad indennizzo delle ulteriori responsabilità, assunte in via temporanea ed in aggiunta a quelle di Segretario Generale del Comune”... (Giovanni Dami)
Corte dei Conti Toscana, Sentenza 1.12.2006 n° 709)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/01/2007 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF