Sei in: Home » Articoli

Indennità di amministrazione: la Corte dice stop ma la partita è ancora aperta

Giunge in appello la vexata quaestio della pensionabilità dell?indennità di aministrazione. Era interessante verificare la posizione che la Corte avrebbe assunto di fronte ad una problematica risolta in senso volta per volta opposto dalle varie Corti territoriali . Purtroppo, sulla scia di una giurisprudenza che appare ormai orientata in senso sfavorevole, la sentenza in commento conferma la reiezione della pretesa del pensionato già statuita in primo grado. E?però interessante esaminare la scansione delle argomentazioni contenute nella sentenza in commento per sollevare più di un punto interrogativo sulla sostanziale validità delle argomentazioni portate in sentenza.
In primo luogo, la domanda è stata espinta sulla base della ormai ?classica? argomentazione del divieto di violazione del principio di tassatività dell?art. 43 D.P.R. 1092/73, ossia in forza dell?affermazione per cui, se in forza della norma appena citata spetta alla legge l?attribuzione della valenza pensionabile di una voce retributiva, una voce creata da un Contratto Collettivo, che legge non è, non potrebbe mai possedere tale valenza: grazie a ciò la sentenza in esame ritiene di poter sorvolare sui caratteri di indiscutibile fissità e continuità nell?erogazione dell?indennità in parola. L?affermazione in esame è assolutamente censurabile, posto che la Corte evidentemente, sulla linea di una forse ormai datata concezione del valore normativo della contrattazione collettiva, non ha ancora ben inteso quale sia, nell?attuale assetto normativo, la posizione del Contratto Collettivo nella gerarchia delle fonti... (Avv. Andrea Bava)
(Articolo di Andrea Bava)
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(31/10/2006 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Mediazione e negoziazione assistita: casi di obbligatorietà e aspetti procedurali
» Avvocato si cancella dall'albo per fare il becchino
» Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
» L'appello incidentale nel processo del lavoro
» Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
In evidenza oggi.
Divorzio: addio definitivo all'assegno se lei convive con un altro
AAA: cercasi medici per fare aborti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF