Sei in: Home » Articoli

Cassazione: il catechismo può avere la precedenza sul diritto di visita dei genitori

La Sesta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. n. 27613/2006) ha stabilito che il catechismo può avere la precedenza anche sul diritto dei genitori separati di vedere i propri figli. I Giudici di Piazza Cavour hanno precisato che ?secondo una massima di esperienza, è noto che le lezioni di catechismo sono collettive in quanto interessano i ragazzi di ambo i sessi di una determinata fascia di età appartenenti ad una parrocchia e che l?organizzazione di esse (giorno, orario) è stabilita dal clero preposto alla parrocchia in questione compatibilmente agli impegni scolastici dei ragazzi che debbono seguirle? e che ?in tema di mancata esecuzione di un provvedimento del giudice civile, concernente l?affidamento di un figlio minore, il motivo plausibile e giustificato che può costituire valida causa di esclusione della colpevolezza, anche se non deve configurarsi l?esimente dello stato di necessità, deve comunque essere stato determinato dalla volontà di esercitare il diritto dovere di tutela dell?interesse del minore, in situazione che non abbia potuto essere devoluta al giudice per eventuale modifica del provvedimento?.
Leggi la motivazione della sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(16/10/2006 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF