Sei in: Home » Articoli

Pensione di guerra: illegittimità costituzionale dell'art. 55 della legge n. 648/50

In tema di riconoscimento di pensione indiretta di guerra si è pronunciata la Corte Costituzionale affermando l'illegittimità costituzionale dell'art. 55 della legge 10 agosto 1950, n. 648 (Riordinamento delle disposizioni sulle pensioni di guerra), nella parte in cui non prevede il vedovo quale soggetto di diritto alla pensione indiretta di guerra. Nel caso di specie era stata negata la pensione indiretta al coniuge superstite di una donna deceduta per mano dei partigiani nel 1942. (Ludovico De Grigiis)
Corte Costituzionale, Sentenza 18.7.2006 n° 311
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(20/09/2006 - www.laprevidenza.it)

Link correlati:
http://www.laprevidenza.it

Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Avvocati: sanzionato chi tratta la causa senza il collega avversario
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Accordi prematrimoniali: in arrivo la legge
In evidenza oggi
Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizioneAvvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF