Sei in: Home » Articoli

Risarcimento del danno ed esborsi effettivi

La seconda sezione civile della Corte di Cassazione (sentenza n.9740 del 5 luglio 2002) ha stabilito che il diritto al risarcimento del danno da fatto illecito sussiste a prescindere dall?utilizzo che il danneggiato faccia o possa fare della somma che gli dovuta. Il risarcimento, infatti, ha la funzione di porre il patrimonio del danneggiato nello stesso stato in cui si sarebbe trovato senza l?evento lesivo e trova, dunque, il suo presupposto nella perdita subita da quel patrimonio in conseguenza del fatto stesso. Ci a prescindere dagli eventuali esborsi effettuati.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(05/09/2002 - Roberto Cataldi)
Le pi lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF