Sei in: Home » Articoli

Privacy: intercettazioni telefoniche e pubblicazioni di trascrizioni

Il Garante per la protezione dei dati personali ha reso noto di aver emesso un provvedimento (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 147 del 27 giugno scorso) concernente "Pubblicazioni di trascrizioni di intercettazioni telefoniche". Nel provvedimento, approvato il 21 giugno 2006, il Garante prescrive a tutti gli editori e ai titolari del trattamento in ambito giornalistico di conformare con effetto immediato i trattamenti di dati personali relativi alla pubblicazione di trascrizioni di intercettazioni telefoniche ai principi previsti nel decreto legislativo n. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali") e nell'allegato 1 ("Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell'esercizio dell'attivitą giornalistica"). Quindi: garantire al giornalista il diritto all'informazione su fatti di interesse pubblico; considerare legittima la divulgazione di notizie di rilevante interesse pubblico o sociale solo quando l'informazione, anche dettagliata, sia indispensabile per l'originalitą dei fatti, o per la qualificazione dei protagonisti o per la descrizione dei modi particolari in cui sono avvenuti; evitare riferimenti a congiunti o ad altri soggetti non interessati ai fatti; esigere il pieno rispetto della dignitą della persona; tutelare la sfera sessuale delle persone, e, quando si tratta di persone che rivestono una posizione di particolare rilevanza sociale o pubblica, rispettare comunque sia il principio dell'essenzialitą dell'informazione, sia la dignitą delle persone.
(18/07/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pił lette:
» I procedimenti in camera di consiglio
» Responsabilitą medica: reato di omicidio per il sanitario che sbaglia il triage
» Riforma giudici di pace: da oggi in vigore
» Leva obbligatoria per 8 mesi: la proposta al Senato
» Studi legali: addio al chiuso per ferie
In evidenza oggi
Avvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificatiAvvocati e professionisti: i versamenti sul conto corrente vanno giustificati
Divorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglieDivorzio: il risparmio del marito sul mantenimento dei figli non giova all'ex moglie
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF