Sei in: Home » Articoli

La correttezza nei rapporti contrattuali in generale

La parte III del codice del consumo si apre con un titolo, rubricato ?Dei contratti del consumatore in generale?, costituito da sei articoli (artt. 33-38) in cui sono state trasfuse le norme che la legge 6 febbraio 1996 n.52, in attuazione della direttiva 93/13 Cee, aveva, dapprima, inserito nel codice civile sotto gli articoli 1469 bis- 1469 sexies. Tali norme sono dettate al fine di scongiurare lo squilibrio nei contratti tra professionista e consumatore. Prescindendo, in questa sede, di ricordare l?ampio dibattito svoltosi in dottrina sull?interpretazione di consumatore ai fini dell?applicazione della tutela, ci si limita a ricordare che l?art.33 (già art. 1469 bis cod. civ.) sancisce ...
Leggi articolo completo su www.lapraticaforense.it
(05/07/2006 - Lapraticaforense.it)
Le più lette:
» La buona fede contrattuale
» Decreto ingiuntivo: quando si prescrive?
» Rumori in condominio: quando possono fondare il reato di disturbo della quiete
» Avvocati: online la nuova banca dati gratuita
» Fino a 169 euro di multa per chi guida troppo piano
In evidenza oggi
Papa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupatiPapa: società "stolta" che costringe i vecchi a lavorare e i giovani a restare disoccupati
Radiato dall'albo l'avvocato senza moraleRadiato dall'albo l'avvocato senza morale
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF