Sei in: Home » Articoli

Cassazione: giro di vite, chi è condananto per stupro si fa il carcere

D'ora in poi chi commette uno stupro, e riporta una condanna definitiva con sentenza passata in giudicato per il reato di violenza sessuale, fara' il carcere realmente, senza possibilita' di ottenere la sospensione della pena o l' applicazione di misure alternative. La Corte di Cassazione, a Sezioni unite penali, applica la linea dura nei confronti dei condannati per il reato di violenza sessuale e sancisce che, in tutte le ipotesi di condanna passata in giudicato per violenza sessuale, non e' piu' possibile sospendere l'esecuzione della pena. Il carcere diventa definitivo e si fa.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(19/06/2006 - Adnkronos)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Lavoro: la pausa caffè non è reato
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF