Sei in: Home » Articoli

Cassazione: apertura del muro perimetrale e uso illegittimo della cosa comune

La Seconda Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. 9036 del 19 aprile 2006) ha stabilito che costituisce uso illegittimo della cosa comune l'apertura, da parte di uno dei condomini, praticata nel muro perimetrale dell'edificio condominiale con lo scopo di mettere in comunicazione, e quindi creare un accesso, a un?area di proprietÓ esclusiva dello stesso condomino. La Corte ha infatti osservato che un'apertura nel muro perimetrale, costituisce comunque una pertinenza del condominio e, di consenguenza, si porrebbe "un peso sul muro perimetrale comune, cedendosi a favore di soggetti estranei al condominio resistente, il godimento di un bene comune". Precisa infine la Corte che in realtÓ si costituisce a carico del condominio una servit¨ "per ottenere la quale Ŕ necessario il consenso scritto di tutti i partecipanti al condominio".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(14/06/2006 - Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'Ŕ
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF