Sei in: Home » Articoli

Privacy: non si possono inviare e-mail pubblicitarie senza il consenso

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter del 29 maggio 2006) ha ribadito che non si possono inviare e-mail per pubblicizzare un prodotto o comunque un servizio, senza prima aver ottenuto il preventivo consenso del destinatario e ci˛ anche quando si tratta del primo invio. Nel provvedimento Ŕ stato poi sottolineato che un indirizzo di posta elettronica quand?anche esso sia reperibile in rete, non autorizza comunque un suo uso indiscriminato. Il Garante, infine, nel caso di specie, ha reso noto di aver obbligato la societÓ 'rea' di aver inviato pubblicitÓ senza il consenso dell'interessato, di cancellare dal proprio data base i dati personali del ricorrente.
(07/06/2006 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Appropriazione indebita: guida legale con articoli e sentenze
» Il rifiuto di sottoporsi ad alcoltest pu˛ risultare non punibile
» Telefonia: reato attivare un servizio mai richiesto dal cliente
» Obbligare la moglie a discutere Ŕ reato
» Avvocato: niente responsabilitÓ per il solo fatto di aver commesso un errore
In evidenza oggi
Diritto alla salute del minore e affievolimento della responsabilitÓ del genitoreDiritto alla salute del minore e affievolimento della responsabilitÓ del genitore
Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimentoSeparazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF