Sei in: Home » Articoli

Pensioni Inpdap: no al cumulo per benefici contrattuali e perequazione automatica

Per tutte si ricorda la sentenza n. 496 del 2003 (proprio quella cui fa riferimento l?atto di appello) nella quale - dopo aver ricordato che i due meccanismi mirano esattamente allo stesso risultato costituito dall?esigenza di paralizzare l?aumento del costo della vita, nella più ampia ottica di attuare un?efficace protezione previdenziale delle varie categorie di pensionati, compatibilmente con gli equilibri generali della finanza pubblica - si è dovuto riconoscere che consentire il cumulo tra i vantaggi che sarebbero derivati con l?applicazione..... LaPrevidenza.it, 22/05/2006
Corte dei Conti appello, III Sezione, Sentenza 4.1.2006 n° 9
(13/06/2006 - Laprevidenza.it)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF