Sei in: Home » Articoli

Accordi per uno stipendio pių basso - reato di estorsione

La Corte di Cassazione (sentenza n. 5426 del 2002) ha stabilito che l'aver concordato con il lavoratore uno stipendio pių basso e inadeguato rispetto alle ore di lavoro svolte integra gli estremi del reato di estorsione.
In tal caso, secondo la Corte, l?eventuale consenso del lavoratore diventa irrilevante.
L'accordo contrattuale tra il datore di lavoro e il lavoratore, infatti, come chiariscono i giudici della Corte, non vale ad escludere il reato di estorsione.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/07/2002 - Roberto Cataldi)
Le pių lette:
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: redditi sempre pių bassi, č allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF