Sei in: Home » Articoli

Anche il tossicodipendente ha diritto all?amministratore di sostegno

La legge n° 6 del 9 gennaio 2004, emanata a conclusione dell?Anno Europeo per le persone disabili, ha introdotto nel nostro ordinamento l?istituto dell?amministrazione di sostegno in applicazione del principio ispiratore della nuova normativa laddove enuncia che "La legge ha la finalità di tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire, le persone prive in tutto o in parte di autonomia nell?espletamento delle funzioni della vita quotidiana, mediante interventi di sostegno temporaneo o permanente,? L'amministrazione di sostegno è un istituto evoluto e duttile, immaginato per fornire aiuto a chiunque si trovi in difficoltà nell?esercizio dei propri diritti.
Sino alla promulgazione della Legge 6/2004, infatti, per affrontare le primarie necessità di vita di un anziano colpito da ictus o affetto da morbo di Alzheimer, di un tossicodipendente o di un alcolizzato, di un portatore di handicap sensoriale, di una persona immobilizzata o di un malato terminale, l?ordinamento non prevedeva alcuno strumento giuridico efficace ed al contempo flessibile... LaPrevidenza.it, 23/03/2006
Articolo di Mario Pavone - Avvocato in Brindisi
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(13/04/2006 - www.laprevidenza.it)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF