Sei in: Home » Articoli

Parlamento: approvata la legge sulla legittima difesa

Nella seduta di ieri la Camera dei deputati ha definitivamente approvato la legge sulla legittima difesa che introduce una sostanziale modifica all'articolo 52 del Codice penale. La riforma, infatti, esclude il criterio di proporzionalità, che prevede la punibilità di chi risponde ad un'offesa con una difesa sproporzionata, qualora il pericolo di un'offesa ingiusta sia rappresentato dal porto di un'arma o in caso di violazione del domicilio dell'aggredito.

Ecco ilo testo dell'articolo 1 che modifica l'art. 52 del codice penale:

Art. 1. Diritto all?autotutela in un privato domicilio

1. All?articolo 52 del codice penale sono aggiunti i seguenti commi:

"Nei casi previsti dall?articolo 614, primo e secondo comma, sussiste il rapporto di proporzione di cui al primo comma del presente articolo se taluno legittimamente presente in uno dei luoghi ivi indicati usa un?arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo al fine di difendere:

a) la propria o altrui incolumità;
b) i beni propri o altrui, quando non vi è desistenza e vi è pericolo d?aggressione.
La disposizione di cui al secondo comma si applica anche nel caso in cui il fatto sia avvenuto all?interno di ogni altro luogo ove venga esercitata un?attività commerciale, professionale o imprenditoriale".
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/01/2006 - Silvia Vagnoni)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Lotteria degli scontrini in arrivo
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Papa: ci vuole un "grande coraggio" oggi per sposarsi
In evidenza oggi.
Charlie Hebdo: esercizio del diritto di satira o lesione della dignità delle vittime?
Alcune considerazioni di Gino M.D. Arnone relative al macabro accostamento pietanze-morti sono tuttora valide dopo l'ennesima, ripugnante vignetta del settimanale satirico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF