Sei in: Home » Articoli

FalsitÓ materiale della fotocopia: solo se trae in inganno i terzi

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione (Sent. n. 35165/2005) ha stabilito che "la fotocopia integra il reato di falsitÓ materiale quando sia presentata non come tale, ma con l'apparenza di un documento originale, atto a trarre in inganno i terzi di buona fede". I Giudici di Piazza Cavour hanno ricordato che, al contrario, il reato non sussiste quando la fotocopia "sia presentata come tale, dal momento che essa produce effetti giuridici solo se autenticata o non espressamente disconosciuta".
Leggi la motivazione della sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/11/2005 - Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: al via la petizione contro la Cassa forense
» Divorzio: le tre vie per dirsi addio
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Unioni civili: partner come il coniuge, cambia il codice penale
In evidenza oggi.
Avvocati: al via la petizione contro la Cassa Forense
Parte da Catania la petizione contro i costi della Cassa Previdenza Forense
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF