Sei in: Home » Articoli

Inpdap: la certificazione del diritto a pensione dell?art. 1, c. 3 legge 243/2004

La legge richiamata in oggetto introduce a decorrere dal 1° gennaio 2008 maggiori requisiti contributivi ed anagrafici per il riconoscimento del diritto al trattamento pensionistico e modifica, tra l?altro, le date di accesso al pensionamento di anzianità (cfr nota divulgativa n. 13188 del 4 ottobre 2004). In deroga ai più elevati requisiti richiesti per il conseguimento del relativo trattamento pensionistico, il legislatore ha previsto (articolo 1, comma 3) una norma di salvaguardia per coloro che abbiano maturato entro il 31 dicembre 2007 i requisiti di età e di anzianità contributiva previsti dalla normativa vigente prima della data di entrata in vigore della legge in esame, ai fini del diritto all?accesso al trattamento pensionistico di vecchiaia o di anzianità, nonché alla pensione nel sistema contributivo; in tali fattispecie, i lavoratori conseguono il diritto alla prestazione pensionistica secondo la predetta normativa e possono chiedere all?ente di appartenenza la certificazione di tale diritto.
LaPrevidenza.it, 03/10/2005
Inpdap, Circolare 13.09.2005 n° 44
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(17/11/2005 - www.laprevidenza.it)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Milleproroghe: approvate le norme sugli avvocati
» Avvocati: via libera alla rottamazione dei debiti con la Cassa
In evidenza oggi.
Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF