Sei in: Home » Articoli

Rapporto di lavoro: mutamento del regime giuridico da subordinato ad autonomo

Un rapporto di lavoro subordinato può trasformarsi in lavoro autonomo se vengono effettivamente variate le mansioni. Lo ha stabilito la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (sentenza n. 7310/02) precisando che a tal fine è necessario un apposito negozio novativo che esprima l?univoca volontà delle parti di cambiare il regime giuridico e il nomen iuris del rapporto. Oltre a questo, affinché si perfezioni la trasformazione, è necessario che vi sia un effettivo mutamento dello svolgimento delle prestazioni (ancorché identiche nel contenuto) come conseguenza del venire meno del vincolo di assoggettamento del lavoratore al datore di lavoro.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/07/2002 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa né obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'è
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF