Sei in: Home » Articoli

Lo studente che si fa male da solo: nessuna presunzione di colpa.

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione, con sentenza n.9346/2002, hanno stabilito che, nel caso in cui gli studenti si siano procurati da soli delle lesioni per sbadataggine o autolesionismo e senza intervento di altri, la responsabilità dell'evento non è da ricondurre necessariamente all'omessa vigilanza da parte dei docenti. Per questo, al fine di ottenere il risarcimento del danno, non può considerarsi applicabile la presunzione di colpa dei docenti e l'eventuale sussistenza di colpa deve essere dimostrata.
(06/07/2002 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Avvocati: quali sanzioni in caso di mancato preventivo?
» Niente avvocati esterni per l'Agenzia Entrate Riscossione
» Avvocati contro la violenza sulle donne: il progetto Travaw
» Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Multa di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minoriMulta di 110 euro per chi fuma in auto davanti ai figli minori
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Equo compenso avvocati: quali sono le clausole vessatorie
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF