Sei in: Home » Articoli

Cassazione: poteri d'indagine del Tribunale in materia di assegno di mantenimento

Si deve ritenere applicabile in via analogica anche in materia di separazione dei coniugi con riguardo all?assegno di matenimento l'art. 5 comma nono della legge 1/12/1970 n. 898 "che in tema di riconoscimento e determinazione dell?assegno divorzile, stabilisce che ". E' quanto hanno affermato i giudici della Cassazione (Sent. n. 10334/05) rilevando, in particolare, che "il giudice potendosi avvalere di detto potere, non può rigettare le istanze delle parti relative al riconoscimento e alla determinazione dell?assegno sotto il profilo della mancata dimostrazione degli assunti sui quali si fondano, facendo capo in tal caso allo stesso l'obbligo di disporre accertamenti d?ufficio".
Leggi la sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(11/07/2005 - Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF