Sei in: Home » Articoli

La responsabilitÓ penale negli illeciti sportivi

La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione, con sentenza n. 19473 dello scorso 23 maggio, ha affermato che le lesioni personali cagionate nel corso di una competizione agonistica assumono rilevanza penale allorchŔ la violazione delle regole specifiche che devono essere osservate nella pratica dello sport avvenga con volontaria accettazione del rischio di pregiudicare l'altrui integritÓ fisica. Pi¨ precisamente, ricorre l'ipotesi dolosa quando la circostanza di gioco Ŕ solo l'occasione dell'azione volta a cagionare la lesione, mentre ricorre quella colposa quando la violazione avviene nel corso di un'ordinaria situazione di gioco e la condotta Ŕ finalizzata non giÓ ad arrecare pregiudizi fisici all'avversario, ma al conseguimento (in forma illecita e dunque antisportiva) di un determinato obiettivo agonistico.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(29/06/2005 - Marina Demaria)
Le pi¨ lette:
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Cassazione: non presentarsi all'udienza Ŕ remissione tacita di querela
» Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Risarcimento danni: in arrivo le tabelle uniche nazionali
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Stalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero creditiStalking bancario: reato anche per l'incaricato dell'agenzia di recupero crediti
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF