Sei in: Home » Articoli

Guardia di Finanza: gli aumenti stipendiali sono equiparabili a Polizia di Stato

... L'attenta lettura delle sopra riportate sentenze della Corte costituzionale indurrebbe quindi a ritenere che, pur nell'ambito delle forze di polizia svolgenti analoghe mansioni, sia costituzionalmente legittima la differenziazione tra i sottufficiali appartenenti alla Polizia di Stato, cui si applicherebbe direttamente la legge n. 121 del 1981, con effetti economici decorrenti dalla data di entrata in vigore della legge stessa onde ai sottufficiali collocati in quiescenza dopo detta data viene ope legis riconosciuto il diritto al trattamento pensionistico conseguente alle nuove retribuzioni attribuite in servizio, ed i sottufficiali appartenenti al Corpo della Guardia di Finanza, non interessati dalle pronunce giudiziali predette, per i quali il decreto legge n. 5/1992, come modificato dalla legge di conversione n. 216/1992 potrebbe trovare applicazione solo con effetti economici dal 1° gennaio 1992 ed unicamente per i sottufficiali del Corpo ancora in servizio a tale data, e quindi con esclusione di quanti siano stati medio tempore collocati in quiescenza.
Dott. Ludovico De Grigiis - www.laprevidenza.it
(Corte dei Conti Emilia, Sentenza, 20 aprile 2005 n° 488)
(14/05/2005 - Laprevidenza.it)
Le più lette:
» Avvocati: ne resteranno solo 100mila
» Successioni: ecco il nuovo modello
» Avvocati: l'ordine di Milano assume
» Come mettere il cognome della madre ai figli
» Riforma processo penale, tutti intercettati!
In evidenza oggi
Divorzi finti per pagare meno tasse: sono oltre 6milaDivorzi finti per pagare meno tasse: sono oltre 6mila
Corte Ue: i vaccini possono provocare malattieCorte Ue: i vaccini possono provocare malattie
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo