Sei in: Home » Articoli

Lavoro irregolare: illegittima la determinazione automatica delle sanzioni

L?art. 3, comma 3, del decreto-legge n. 12 del 2002 che punisce con sanzione amministrativa il datore di lavoro nel caso di impiego di lavoratori dipendenti non risultanti dalle scritture o altra documentazione obbligatorie, Ŕ costituzionalmente illegittimo nella parte in cui non ammette la possibilitÓ di provare che il rapporto di lavoro irregolare ha avuto inizio successivamente al primo gennaio dell?anno in cui Ŕ stata constatata la violazione. Lo ha stabilito la Corte Costizionale, con la sentenza n. 144 del 12 aprile 2005, precisa che la presunzione prevista dal succitato articolo, dal momento che non consente al datore di provare che il rapporto di lavoro irregolare ha avuto una durata inferiore rispetto a quella presunta dalla legge, determina la lesione del diritto di difesa garantito dall?art. 24 della Costituzione.
(Si ringrazia Altalex)
Corte Costituzionale, Sentenza 2 febbraio 2005 n░ 144
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(30/04/2005 - www.laprevidenza.it)
Le pi¨ lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'Ŕ dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietÓ
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione Ŕ abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio Ŕ stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF