Sei in: Home » Articoli

Previdenza e assistenza: omissione ed evasione contributiva

Le Sezioni Unite Civili della Corte di Cassazione, con sentenza n. 4808 dello scorso 7 marzo 2005, hanno stabilito che la fattispecie dell?omissione contributiva in materia di previdenza e assistenza, deve ritenersi limitata all?ipotesi del solo mancato pagamento dei contributi da parte del datore di lavoro, in presenza di tutte le denunce e registrazioni prescritte dalla legge. Scatta invece l?evasione contributiva quando manca anche uno solo degli altri necessari adempimenti, in quanto strettamente funzionali al regolare svolgimento dei compiti di istituto dell'ente previdenziale ed alla tempestiva soddisfazione dei diritti pensionistici dei lavoratori assicurati.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(01/04/2005 - Marina Demaria)
Le più lette:
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Reato per il praticante che si spaccia per avvocato
» Basta la diffida per interrompere l'usucapione?
In evidenza oggi.
Debiti sospesi fino a un anno per chi è in difficoltà
Carcere fino a 6 mesi e obbligo di ripulire per chi sporca edifici e mezzi
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF