Sei in: Home » Articoli

Cassazione - Sezioni Unite Penali: Sentenza rilevanza disturbi della personalita' per imputabilita'

Fondamentale presa di posizione delle Sezioni Unite della Corte di Cassazione in materia di disturbi della personalitÓ. I disturbi della personalitÓ possono acquisire rilevanza a norma degli articoli 88 e 89 Codice Penale, solo ove siano di consistenza, intensitÓ, rilevanza e gravitÓ tali da concretamente incidere sulla capacitÓ di intendere e di volere. Secondo le Sezioni Unite, in sostanza, i disturbi della personalitÓ, come in genere quelli da nevrosi e psicopatie, quand?anche non inquadrabili nelle figure tipiche della nosografia clinica iscrivibili al pi¨ ristretto novero delle ?malattie? mentali, possono costituire anch?esse ?infermitÓ?, anche transeunte, rilevante ai fini degli artt. 88 e 89 c. p., ove determinino lo stesso risultato di pregiudicare, totalmente o grandemente, le capacitÓ intellettive e volitive.
Deve, perci˛, trattarsi di un disturbo idoneo a determinare (e che abbia, in effetti, determinato) una situazione di assetto psichico incontrollabile ed ingestibile (totalmente o in grave misura), che, incolpevolmente, rende l?agente incapace di esercitare il dovuto controllo dei propri atti, di conseguentemente indirizzarli, di percepire il disvalore sociale del fatto, di autonomamente, liberamente, autodeterminarsi: ed a tale accertamento il giudice deve procedere avvalendosi degli strumenti tutti a sua disposizione, l?indispensabile apporto e contributo tecnico, ogni altro elemento di valutazione e di giudizio desumibile dalle acquisizioni processuali. (Cassazione - Sezioni Unite Penali, Sentenza 25 gennaio - 8 marzo 2005, n.9163: ImputabilitÓ - Vizio di mente - Malattie rilevanti per la sua esclusione o riduzione - AbnormitÓ psichiche e disturbi della personalitÓ - Rilevanza a norma degli articoli 88 e 89 Codice Penale ove siano di consistenza, intensitÓ, rilevanza e gravitÓ tali da concretamente incidere sulla capacitÓ di intendere e di volere).
Leggi il provvedimento su www.Filodiritto.com
(31/03/2005 - Roberto Cataldi)
Le pi¨ lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietÓ post-coniugale
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
In evidenza oggi
Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metriCiclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospettoMulta di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF