Sei in: Home » Articoli

Legge per l'esecuzione degli obblighi comunitari

E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge recante Norme generali sulla partecipazione dell?Italia al processo normativo dell?Unione europea e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari, approvata definitivamente dal Senato il 19 gennaio 2005. La legge, che entrerą in vigore il 2 marzo 2005, abroga espressamente la cosiddetta Legge La Pergola (Legge 9 marzo 1989, n. 86) ed č diretta a disciplinare il processo di formazione della posizione italiana nella fase di predisposizione degli atti comunitari e dell?Unione europea e a garantire l?adempimento degli obblighi derivanti dall?appartenenza dell?Italia all?Unione europea, sulla base dei princģpi di sussidiarietą, di proporzionalitą, di efficienza, di trasparenza e di partecipazione democratica.
La legge, tra l'altro, prevede l'istituzione presso la Presidenza del Consiglio dei ministri del Comitato interministeriale per gli affari comunitari europei (CIACE), convocato e presieduto dal Presidente del Consiglio dei ministri o dal Ministro per le politiche comunitarie e al quale partecipano il Ministro degli affari esteri, il Ministro per gli affari regionali e gli altri Ministri aventi competenza nelle materie oggetto dei provvedimenti e delle tematiche inseriti all?ordine del giorno, al fine di concordare le linee politiche del Governo nel processo di formazione della posizione italiana nella fase di predisposizione degli atti comunitari e dell?Unione europea e di consentire il puntuale adempimento dei compiti fissati dalla stessa legge. (Legge 4 febbraio 2005, n.11: Norme generali sulla partecipazione dell?Italia al processo normativo dell?Unione europea e sulle procedure di esecuzione degli obblighi comunitari ? pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 15 febbraio 2005, n.37).
Leggi il provvedimento su www.Filodiritto.com
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(22/02/2005 - www.filodiritto.com)
Le pił lette:
» Diritto all'indennitą di accompagnamento e Inps: la Cassazione accoglie la domanda
» Telefonia: Vodafone e 3 dovranno rimborsare i clienti
» Tribunale di Milano: i redditi in nero del marito non contano ai fini dell'assegno alla ex
» Avvocati: sanzioni fino a 30mila euro per chi non identifica i clienti
» Il rifiuto della notifica di un atto giudiziario
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF