Sei in: Home » Articoli

Revisione delle condizioni di separazione

La Corte di Cassazione (sent. 5861/2002) ha stabilito che non è proponibile la domanda di revisione delle condizioni della separazione, prevista dall?art. 710 c.p.c., prima che sia passata in giudicato la sentenza che ha pronunciato sulla separazione stessa e questo perché mancherebbe di fatto una statuizione da modificare con la conseguenza che il giudizio sarebbe privo di oggetto e mancherebbe del suo presupposto. Secondo la Corte diventa irrilevante anche la circostanza che sia stato proposto o meno l?appello avverso tale sentenza.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/06/2002 - Francesca Romanelli)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
L'avvocato incompetente va sanzionato
Auto: addio al libretto, arriva il foglio unico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF