Sei in: Home » Articoli

Cassazione: illegittima la sanzione amministrativa se manca l'audizione richiesta dall'interessato

La Prima Sezione Civile della Corte di Cassazione (Sent. n. 13505/2004), in riferimento all'applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie, ha stabilito che la mancata audizione del presunto trasgressore (che ne abbia fatto richiesta), da parte dell'Autorità competente a ricevere il rapporto, costituendo violazione di una regola procedimentale prevista dall'art. 18 della legge 24 novembre 1981, n. 689, determina l'illegittimità dell'ordinanza ingiunzione emanata dalla stessa autorità amministrativa. I Giudici di Piazza Cavour hanno infatti precisato che si tratta di un vizio cagionato dalla violazione di regole procedimentali (violazione di legge) riguardanti la sua adozione e che da ciò ne consegue che "il positivo accertamento della sussistenza di tale violazione comporta l'annullamento dell'ordinanza (e non la declaratoria della sua nullità)?.
Leggi la motivazione della sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(03/01/2005 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF