Sei in: Home » Articoli

Privacy: no alle telecamere nelle camere ardenti

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 22/28 novembre 2004) ha reso noto di essere intervenuto nel caso sollevato da alcuni familiari che denunciavano di essere stati spiati nelle camere ardenti allestite per la veglia ai loro defunti. L'Autorità, nel caso di specie, dopo aver verificato che il controllo veniva effettuato con un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso (istallato dallo Comune) che registrava immagini all'interno dell'edificio nel quale venivano allestite camere ardenti per la veglia dei defunti e la mancanza di opportune segnalazioni ai cittadini, ha ordinato allo stesso Comune di attuare spontaneamente il blocco del sistema.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(15/12/2004 - Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Cassazione: il giudice non può mortificare gli avvocati con compensi irrisori
» Il figlio che non aiuta i genitori commette reato
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Sesso in macchina: cosa si rischia oggi?
» Multe e bolli: come si rottamano e cosa si risparmia
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF