Sei in: Home » Articoli

Omessa informazione e morte del paziente

Non sussiste la responsabilità dei medici curanti e della struttura ospedaliera ove manchi la prova rigorosa che dalla omessa informazione al paziente degli esiti di un esame radiografico eseguito per la cura di un ernia crurale (all?esito del quale era stato rilevato un opacamente disomogeneo) siano dipesi il mancato tempestivo accertamento della neoplasia polmonare e l?accorciamento della vita del paziente poi deceduto a seguito delle complicanze connesse con l?effettuazione di applicazioni chemioterapeutiche.
Nella sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(25/11/2004 - www.ilcaso.it.)
Le più lette:
» Avvocati: la pennichella può aiutare a vincere le cause
» Telecamere negli ospizi: approvata la prima legge regionale
» Avvocati: abolire i contributi obbligatori alla Cassa
» Biotestamento: arriva il diritto alla sedazione profonda?
» Commette reato per il praticante che si spaccia per avvocato
In evidenza oggi.
L'avvocato incompetente va sanzionato
Auto: addio al libretto, arriva il foglio unico
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF