Sei in: Home » Articoli

Cassazione: Portiere fa mestiere usurante, sì all'invalidità

Il mestiere del portiere e' ''usurante'', dunque puo' dare diritto alla pensione di invalidita'. Ad aprire la strada al riconoscimento dell'invalidita' per chi svolge l'attivita' di portierato, anche alla luce del fatto che ''la proposta di portare l'eta' minima penisionabile ai 60 anni incontra fortissime resistenze'', e' la Corte di Cassazione che ha accolto il ricorso di un portiere napoletano, Vincenzo R. che si era visto negare l'invalidita' sia dall'Inps che dalla Corte d'appello di Napoli. L'uomo, un 63enne con problemi alla cervicale, aveva richiesto all'Inps la pensione di invalidita'. La richiesta era stata negata anche dai giudici di merito alla luce del fatto che ''le alterazioni artrosiche di entita' medio grave non incidono sulla capacita' lavorativa'' di un portiere occupato in ''movimenti di modesto valore ergonomico''. Ragionamento non condiviso dalla sezione Lavoro della Cassazione che ha accolto il ricorso del portiere chiarendo che non esistono ''fonti scientifiche o sperimentali atte a sorreggere l'affermazione che l'attivita' del portiere si sostanzia in movimenti di modesto valore ergonomico''.
(27/10/2004 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Trasferimento di strumenti finanziari come ipotesi di donazione diretta ad esecuzione indiretta
» Pensioni: riscatto gratis laurea legato al merito
In evidenza oggi
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF