Sei in: Home » Articoli

Eccezione revocatoria del curatore: natura e termini di decadenza

L'eccezione di revocabilitÓ o comunque di inefficacia dell'atto su cui si fonda il credito insinuato costituisce una eccezione in senso stretto che deve essere proposta nei termini e nelle forme previste dal codice di rito per la deduzione da parte del convenuto delle eccezioni non rilevabili d?ufficio e ci˛ in quanto, esauritasi la fase amministrativa (avente natura officiosa) di cui all?art. 101 III co. p.p. l. fall., ha inizio un giudizio di cognizione di natura contenziosa disciplinato dalle regole del diritto processuale comune.
Nella sentenza
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(28/10/2004 - www.ilcaso.it.)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Stalking: gratuito patrocinio a prescindere dal reddito
» Regime dei minimi: com'era e com'Ŕ
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Negoziazione assistita senza notaio: Aiga, ora spazio agli avvocati
In evidenza oggi
Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF