Sei in: Home » Articoli

Privacy: legittima la diffusione di dati inerenti la proprietÓ immobiliare

Il Garante per la protezione dei dati personali (Newsletter 6/12 settembre 2004) ha stabilito che i dati inerenti la proprietÓ immobiliare, detenuti dai competenti uffici dell'Agenzia del territorio (ex conservatorie dei registri immobiliari, camere di commercio industria, artigianato e agricoltura), sono accessibili a chiunque e utilizzabili anche senza il consenso dell'interessato e ci˛ sulla base di quanto disposto dall'art. 24, comma 1, lett. c) del Codice. L'AutoritÓ ha quindi precisato che le societÓ che operano nel settore dell'informazione societaria e commerciale possono lecitamente utilizzare questi dati. Con questa decisione il Garante ha respinto il ricorso di un cittadino che si era rivolto all'AutoritÓ lamentando il trattamento di alcuni dati che lo riguardano da parte di una societÓ che fornisce informazioni commerciali e aveva richiesto la cancellazione delle informazioni relative a un'ipoteca precedentemente iscritta a suo carico e nel frattempo cancellata.
(28/09/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le pi¨ lette:
» Designer e architetti: come sfruttare al meglio gli smartphone
» Abusi edilizi: arriva il "condono"
» Addio al genitore collocatario: la prima sentenza del tribunale di Lecce
» Cellulari: dal 12 giugno 4g di Tre a pagamento per tutti, come disattivarlo
» Equitalia cerca avvocati: domande entro il 27 giugno
In evidenza oggi
Vaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestÓVaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestÓ
Divorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla exDivorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla ex
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF