Sei in: Home » Articoli

Privacy: numeri cellulari inseriti nei nuovi elenchi telefonici

Il Garante per la protezione dei dati personali (Provvedimento del 15/07/2004) ha stabilito che nei prossimi elenchi telefonici potranno essere inseriti anche i numeri dei cellulari ma solo se vi è il preventivo consenso dell'abbonato. L'Autorità ha inoltre precisato che gli abbonati, oltre al diritto di scegliere liberamente se e come comparire nell'elenco, potranno decidere se ricevere o meno la pubblicità. Solo chi sceglierà di ricevere informazioni commerciali o promozionali vedrà, infatti, segnalato l'indirizzo o il numero telefonico con uno speciale simbolo. Gli abbonati potranno inoltre autorizzare l'inserimento di altri dati, riguardanti ad esempio la professione, il titolo di studio, l'indirizzo e-mail. La diffusione dei nuovi elenchi telefonici avverrà a partire dalla seconda metà del 2005. Nel provvedimento il Garante ha inoltre reso noto di aver definitivamente varato il modello per informare gli abbonati dei nuovi diritti che la disciplina sulla privacy riconosce loro. Il modello (consultabile sul sito del Garante www.garanteprivacy.it, e predisposto in cooperazione con l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), verrà trasmesso a tutti gli operatori di telefonia, fissa e mobile.
Il modello ha visto anche la collaborazione delle associazioni dei consumatori, le quali hanno espresso un parere che è stato recepito.
(06/09/2004 - Avv.Cristina Matricardi)
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Tasso di mora usurario: conversione del mutuo oneroso in gratuito
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
In evidenza oggi
Cellulare alla guida: via la patente da subito e multe fino a 2.500 euro. Le novità in arrivoCellulare alla guida: via la patente da subito e multe fino a 2.500 euro. Le novità in arrivo
Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercatoSinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF